Le porte da interni

Nulla va lasciato al caso e i passacamera o porte da interni rivestono un ruolo più che rilevante.
Ormai, come per ogni complemento d’arredo, c’è l’imbarazzo della scelta perchè i modelli sono numerossisimi e come sempre materiali, rifiniture e colori hanno una gamma incredibile.
Di certo la prima cosa importante nella scelta delle porte da interni è toccare con mano, il tatto ha un ruolo fondamentale quasi più della vista.
Gli stili delle porte si dividono tra quelli a battente, scorrevoli e a soffietto.
La prima è quella più diffusa, con l’apertura tirando o spingendo dalla maniglia.
La scorrevole e la soffietto sono estremamante comode per chi ha problemi di spazio e la prima, a scomparsa, è decisamente la più elegante.
I materiali sono innumerevoli ma il legno rimane sempre quello più gettonato.
Lisce, con decori, vetri, antichicizzati c’è davvero l’imbarazzo della scelta.
I colori poi da legno, al bianco latte, bicolor o per i più estrosi con stampe colorate.
Non ci si risparmia nemmo sui dettagli della maniglia e della serratura.
Cromatura, argento, ottone, rame o plastica con impugnature particolari.
Dettagli d’arredo da non lasciare al caso.
La casa va arredata da capo a piede e anche le porte hanno un valore da non sottovalutare.

 

Read more