Tremate tremate le streghe sono tornate!

Attenzione! Si avvicina la notte di Halloween, siete pronti a festeggiare con amici e bambini?
Questa festa non fa parte della nostra cultura ma ogni anno prende sempre più piede ed è sempre un’ottima scusa per organizzare una festa a tema e divertirsi.
Addobbare la casa è semplicissimo, in quanto in ogni supermercato o negozio di articoli per la casa, si trovano oggetti mostruosi a tema per la festa.
Ragnatele, ragni, pipistrelli, scheletri e fantasmi!
Basta poco per addobbare la casa con questi oggetti, poi immancabile deve essere una bella zucca intagliata e le candele!
La tavola? Arancio e nero sono i colori fondamentali!
Vedrete festeggiare Halloween sarà divertente per grandi e piccini, e se volete stupire gli ospiti optate per un menù a base di zucca e carne al sangue!

#gallery-17 {
margin: auto;
}
#gallery-17 .gallery-item {
float: left;
margin-top: 10px;
text-align: center;
width: 33%;
}
#gallery-17 img {
border: 2px solid #cfcfcf;
}
#gallery-17 .gallery-caption {
margin-left: 0;
}
/* see gallery_shortcode() in wp-includes/media.php */

 

 

Read more

Happy Halloween!

Di certo non è una nostra festa ma ha ormai preso piede e voga anche nella nostra terra: Halloween!
Festeggiare e decorare casa per quest’evento è sempre una cosa gradita, tanto ai più piccoli quanto ai più grandicelli!
D’obbligo sono le maschere mostruose, quindi o ci si trucca da vampiri, streghe e zombie o ci sbizzarisce in maschere di dottori sadici o mummie e molto molto altro!!
Anche la casa si puo’ abbellire ed addobbare con zucche intagliate, candele, spettri, ragnatele e pipistrelli finti, c’è solo l’imbarazzo della scelta ed in qualsiasi supermercato si possono trovare oggetti per far vivere questa notte stregata.
Colori predominanti nero e arancione, nero notte e arancione zucca!!
La tavola si dovrà imbandire quindi a dovere, rispettando il senso della festa quindi dovrà essere mostruosa, inevitabile anche il menù che dovrà essere commestibile chiaro ma che potrete personaillzare dando dei nomi pazzi ai vostri piatti!
Dalla “zuppa di ali di pipistrello” agli “involtini mimmuficati”.
Lasciatevi andare e divertitevi e ricordate la parola d’ordine per chi suonerà al campanello di casa: “Dolcetto o scherzetto?”

Read more